Morto a 102 anni capo di guerra Crow

Joe Medicine Crow con il Presidente Obama

Joe Medicine Crow con il Presidente Obama

Morto a 102 anni l’ultimo capo di guerra Crow

. Il 3 aprile 2016 è morto a Billings nel Montana, alla veneranda età di 102 anni ,Joseph Medicine Crow, chiamato familiarmente dagli amici CroeJoe. Joe era l’ultimo capo di guerra vivente degli Indiani delle Pianure in quanto avendo partecipato con onore alla Seconda Guerra Mondiale in Europa, nella 103° Divisione Fanteria, aveva in quella occasione saputo compiere le quattro missioni richieste per diventare capo guerriero ed in seguito, aveva ricevuto per il coraggio dimostrato nel compiere azioni pericolose dietro le linee nemiche, alcuni importanti riconoscimenti militari (tra cui la Bronze Star Medal e la Legion d’Onore francese) e, l’ultima onorificenza in ordine di tempo, nel 2009  dalle mani del Presidente Barack Obama, la Presidential Medal of Freedom. Aveva studiato al College e dapprima specializzato in Psicologia e Sociologia, nel 1939 si era laureato in Antropologia presso la University of South California, essendo il primo indiano della sua tribù a ricevere una laurea. Nel nel corso della sua vita aveva scritto molti libri sulla storia dei nativi americani e gli usi e costumi delle riserve indiane. Scrisse anche molti articoli e partecipò a molte conferenze sulla battaglia di Little Bighorn avendo avuto notizie di prima mano dal suo nonno acquisito White Man Ruins Him e da altri testimoni ancora viventi, quando era adolescente.

White-Man-Ruins-Him, guida indiana Crow

White-Man-Ruins-Him, Scout indiano Crow

White Man Ruins Him infatti era stato guida scout con il Lt. Col. Custer e testimone oculare dello svolgimento della battaglia di Little BigHorn in quanto era tra le sei guide della tribù dei Crow al seguito dei soldati del 7° Cavalleria in quella Campagna militare. La tribù degli indiani Crow ,da sempre nemici dei Sioux , durante le Guerre Indiane erano  infatti alleate del Governo degli Stati Uniti.

LEGGI anche:  Julia Higgins Martini

Admin

 

Share This: