Browsed by
Tag: Augusto

Acquedotto Vergine

Acquedotto Vergine

Acquedotto Vergine è l’unico tra gli antichi Acquedotti rimasto ancora in funzione a Roma. L’Acquedotto fu terminato nel 19 a.C. dal generale e genero di Augusto, Marco Vipsanio Agrippa e costruito con l’intento primario di alimentare le sue Terme al Campo Marzio, dove costruì anche il Pantheon. Le Terme di Agrippa furono le più antiche Terme pubbliche di Roma e si trovavano nella zona compresa tra Largo Argentina, e Via di Santa Chiara. La costruzione delle Terme iniziò nel 25…

Leggi tutto Leggi tutto

I sotterranei di San Martino ai Monti

I sotterranei di San Martino ai Monti

SS. Silvestro e Martino ai Monti Ci troviamo sulle pendici settentrionali del colle Oppio che, insieme al Cispius e al Fagutal compongono il Colle Esquilino, il più alto ed esteso dei sette colli di Roma. La basilica dei SS. Silvestro e Martino ai Monti che si trova a pochi metri dalle imponenti rovine delle Terme di Traiano (e, per questo motivo, sui libri antichi conosciuta come “in thermis“), cela nei suoi sotterranei un’ampia struttura romana che viene fatta risalire al III secolo…

Leggi tutto Leggi tutto

Scavi sotto la Rinascente

Scavi sotto la Rinascente

  Scavi sotto La Rinascente a Roma A partire dal 2010, nel corso del rifacimento radicale del palazzo situato all’angolo tra Via del Tritone e Via dei Due Macelli destinato alla nuova sede degli storici magazzini La Rinascente (https://www.rinascente.it/it/store-roma-via-del-tritone), sono venuti alla luce numerose testimonianze di epoca romana, tra cui la bellezza di quindici arcate dell’Acquedotto Vergine che si saldano a quelle già note di Via del Nazareno e sotto Palazzo Sciarra a Via del Corso (già Via Lata). Acquedotto…

Leggi tutto Leggi tutto

La Piramide di Caio Cestio

La Piramide di Caio Cestio

La Piramide di Caio Cestio fu a lungo ritenuta la tomba di Romolo e Remo (Mirabilia Urbis Romae, XII sec.) i quali avrebbero fatto costruire la loro tomba con questa particolare forma per evitare che i cani potessero farci i loro bisogni sopra. Anche il poeta Francesco Petrarca riteneva che questa fosse la Tomba di Remo (Meta Remi), contrapposta ad un’altra piramide di uguali dimensioni sita nel Vaticano, dove oggi c’è la Via della Conciliazione, che si supponeva fosse la…

Leggi tutto Leggi tutto

Porta Tiburtina o S.Lorenzo

Porta Tiburtina o S.Lorenzo

Porta Tiburtina La Porta Tiburtina o Porta San Lorenzo è una delle Porte inserite nella cinta delle Mura Aureliane di Roma nel Rione Esquilino. Le Mura Aureliane Le Mura Aureliane furono costruite in pochi anni dall’Imperatore Aureliano negli anni 271-275 e poi, alla morte dell’Imperatore, terminati da Probo negli anni 276-82, per la difesa della città dalle possibili invasioni barbariche. Esse presero il posto delle ormai inadeguate antiche Mura Serviane, inglobando nei circa 19 Km di circonferenza, degli edifici imponenti che,…

Leggi tutto Leggi tutto

Piazza Manfredo Fanti a Roma

Piazza Manfredo Fanti a Roma

Piazza Manfredo Fanti si trova a Roma nel Rione XV Esquilino tra la Stazione Termini e Piazza Vittorio. La Piazza, costruita per creare un’area di verde pubblico con giardini e laghetto, tra i palazzi “umbertini” , venne dedicata a Manfredo Fanti, Generale d’Armata, nato a Carpi nel 1808 e morto a Firenze (di malattia) nel 1865, che dal 1860 ricoprì la carica di Ministro della Guerra. Con l’Unità d’Italia e il conseguente trasferimento della Capitale da Firenze a Roma, la…

Leggi tutto Leggi tutto

La Porta Esquilina

La Porta Esquilina

Porta Esquilina La Porta Esquilina, anche detta Arco di Gallieno, dopo la monumentalizzazione che ne fece Augusto nel 378 con la dedica a Gallieno, è una porta  inserita nelle Mura Serviane di Roma,  e si trova nel Rione Esquilino a pochi passi da Piazza Vittorio. E’ l’unica Porta insieme alla Porta Caelimontana (Arco di Dolabella e Silano), sopravvissuta fino ai nostri giorni di quella cinta muraria risalente al VI Secolo a.C. Le Mura Serviane, come dice il nome con cui sono…

Leggi tutto Leggi tutto

Tenuta di Castelporziano

Tenuta di Castelporziano

Tenuta di Castelporziano . Approfittando di una recentissima lodevole iniziativa da parte della Presidenza della Repubblica di aprire la Tenuta di Castelporziano ai visitatori, sia pure in date concordate e a piccoli gruppi, mi sono prenotato per una visita. Ho scelto il “Percorso Archeologico” in quanto i numerosi e importanti  ritrovamenti romani nell’area della Tenuta sono stati raramente aperti ai visitatori, per quanto ne sappia, e la visita rappresentava per me una possibilità direi “unica”. Appuntamento alle 8:15 ad un parcheggio che…

Leggi tutto Leggi tutto