Browsed by
Tag: Caligola

Porta Maggiore e il Sepolcro di Eurysace

Porta Maggiore e il Sepolcro di Eurysace

Porta Maggiore La Porta Maggiore (anticamente Porta Praenestina), si trova nell’omonima piazza, per la precisione separa Piazza di Porta Maggiore da Piazzale Labicano, in una zona conosciuta anticamente come “ad Spem Veterem” in ricordo di un antichissimo Tempio dedicato alla Dea Speranza edificato nel 477 a.C. da Orazio Pulvillo dopo un’importante vittoria sugli Etruschi, contrapposto a quello più moderno edificato nel 260 nel Foro Olitorio. In questa zona, all’esterno delle Mura Aureliane esisteva anche un grande recinto chiamato Vivarium dove…

Leggi tutto Leggi tutto

Villa Altieri all’Esquilino

Villa Altieri all’Esquilino

 La Villa Altieri si trova nella parte bassa del Rione Esquilino, tra la Piazza Vittorio Emanuele II e la Chiesa di S.Croce in Gerusalemme, unica superstite, seppure rimaneggiata , insieme alla vicina Villa Astalli, delle numerose ville seicentesche che andarono ad occupare i preesistenti Horti romani che occupavano il colle Esquilino. L ‘attuale ingresso alla Villa Altieri si trova in Viale Manzoni n,47 , chiuso da un elegante portale bugnato sormontato da un grande arco con le volute e la…

Leggi tutto Leggi tutto

Tempio di Iside

Tempio di Iside

  Il Tempio di Iside A qualche centinaio di metri dalla Chiesa di S.Clemente in direzione di Via Merulana, sulla sinistra si apre un largo chiamato Piazza Iside dove si possono vedere degli imponenti resti antichi di quello che era il Tempio di Iside. Per alcuni anni si ritenne che i questi resti appartenessero al complesso del Ludus Magnus, una delle scuole (la più importante) per gladiatori fatte costruire da Domiziano, al servizio dell’antico Anfiteatro Flavio.   Il vero Ludus…

Leggi tutto Leggi tutto

Auditorium di Mecenate

Auditorium di Mecenate

                Auditorium di Mecenate A pochi passi da Piazza Vittorio Emanuele II sul Colle Esquilino, a Largo Leopardi (Via Merulana), c’è il sito archeologico conosciuto come Auditorium di Mecenate dal nome del proprietario dell’area al tempo dei Romani, Gaio Cilnio Mecenate,  amico e fidato consigliere di Augusto. In questa zona si estendevano i grandi Horti Maecenatis creati su un’area dove a partire dalla protostoria, c’era una necropoli  conosciuta come Campus Esquilinus, adibita a luogo di sepoltura per povera…

Leggi tutto Leggi tutto